“Tutto è connesso, la sfida dell’ecologia integrale”. Torna mercoledì il ciclo “La parabola di Francesco”

Continuano gli appuntamenti  – a ingresso gratuito – in programma per riflettere su come pensiamo e abitiamo insieme il mondo, provocati dalle parole del Papa per il ciclo “La parabola di Francesco”.

Mercoledì 6 aprile alle ore 21.00 al Cenacolo francescano in Piazzale dei Cappuccini 3 a Lecco, interviene Gaia de Vecchi, teologa, e Sergio Massironi, teologo, che affronteranno il tema “Tutto è connesso, la sfida dell’ecologia integrale”.

«L’iniziativa è organizzata dal decanato di lecco – spiega il decano e parroco di San Nicoló Monsignor Davide Milani. È da prima della pandemia che volevamo proporla ma poi siamo stati fermati dall’impossibilità di vivere in presenza questi incontri. Il magistero di Papa Francesco di provoca e necessità di essere conosciuto in modo approfondito e non solo per titoli o slogan. Questo ciclo di incontri ci permette di andare in profondità nel suo insegnamento e di provocare il nostro modo di pensare ed agire, aiutati ogni volta da testimoni ed esperti qualificati. Abbiamo voluto poi proporre questi incontri in modo itinerante, in città e anche sul territorio del decanato, per coinvolgere tutti».

Il Magistero di Papa Francesco, pur ponendosi in continuità con i suoi predecessori, ha portato novità di linguaggi e di gesti. Il senso di questo percorso decanale è quello di cogliere un filo rosso all’interno dei suoi Documenti principali. Vorremmo provare a dialogare a partire da alcuni punti fermi cari a Bergoglio e lo faremo attraverso un approccio interdisciplinare che vede l’intreccio di filosofia, teologia, economia, sociologia e spiritualità. Se “tutto è connesso”, appare fondamentale scorgere quale idea di Chiesa e di società emerga dalla proposta del nostro Pontefice

Condividi

Correlati

News

 “Opere Sante” supera i 5.000 visitatori

“Opere Sante”, l’edizione 2022/2023 dell’evento “Capolavoro per Lecco” ha superato quest’oggi i 5 mila visitatori: 5.315, per l’esattezza sono le persone che hanno avuto modo,