23 marzo: Thunder Road

CINEFORUM  VITE SALVATE:  LA FORZA DELLE FAMIGLIE  (QUASI) NORMALI 

23 marzo – ore 21
Thunder Road
Regia di Jim Cummings 

Proiezione in anteprima per l’Italia 

Link per il trailer:
https://www.dropbox.com/s/yrhllrak5j4pf44/ThunderRoad_TLR_ITA_HD.mp4?dl=0

Jim Arnaud è un poliziotto che ha appena perso la madre, sta divorziando, e deve prendersi cura della sua bambina. Fa fatica a gestire le emozioni, non ha un buon rapporto con i suoi superiori. È la storia di un essere umano in tempesta, portata sullo schermo con i toni di una dramedy che fa sorridere a denti stretti. Il protagonista è un padre che accumula errori e cantonate ma che trova luce aggrappandosi al solo bagliore della sua vita, sua figlia.
Un film con la famiglia al centro, assediata dalle battaglie di tutti i giorni.

Interverranno:

  • il regista Jim Cummings in collegamento da Los Angeles, intervistato da
  • Gianluca Pisacane, critico cinematografico della Rivista del Cinematografo e di Famiglia Cristiana 
  • Cecilia Pirrone, mamma, scrittrice, psicologa e psicoterapeuta
  • mons Davide Milani, direttore Rivista del Cinematografo.

ECCO COME PARTECIPARE DA  CASA AL CINEFORUM 

Seleziona ora, data per vedere il film (martedì 23 marzo ore 21). E’ prevista una chat dove interagire  con i relatori e il pubblico. Dopo aver selezionato  lo spettacolo, clicca su “acquista il biglietto” (3,99  euro) segui le procedure di registrazione. Riceverai  una mail di conferma con link e codice. 
Il giorno della proiezione, qualche minuto prima  delle 21, entra nella “sala” virtuale tramite il link  ricevuto e inserisci il tuo codice.  
Ti verrà assegnato il posto e sullo schermo comparirà  il film e la sua presentazione in diretta. 
Per tempo entra nella pagina dedicata al film su:  https://www.mymovies.it/ondemand/wantedzone/movie/thunder-road-promo/

Condividi

Correlati

News

 “Opere Sante” supera i 5.000 visitatori

“Opere Sante”, l’edizione 2022/2023 dell’evento “Capolavoro per Lecco” ha superato quest’oggi i 5 mila visitatori: 5.315, per l’esattezza sono le persone che hanno avuto modo,